Al via la terza edizione di “Scrittori in erba”
concorso per giovani autori di racconti brevi e libri d’artista

Scarica il bando > qui <

L'iniziativa dal 2018 promuove a livello bi-provinciale (VCO e Novara) la pratica della scrittura e la costruzione di libri di artista tra gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado spirandosi ai racconti di Gianni Rodari, un maestro della denuncia con il sorriso, capace di usare l’ironia e la fantasia per invitare grandi e piccini a riflettere, nella speranza di cambiare in meglio il mondo.
La terza edizione promosso dall'Associazione Dragolago, in collaborazione con il Comune di Omegna, l’Associazione Culturale Mastronauta, l’Istituto Comprensivo Fillippo Maria Beltrami, Il Parco della Fantasia Gianni Rodari prevede anche una diffusione Regionale, attraverso la rete dei Consigli dei Ragazzi del Piemonte, ed Internazionale con il coinvolgimento di scuole in Georgia e Bulgaria.
Il tema di questa edizione è l’ambiente.
Certamente negli anni in cui Rodari scriveva, il nostro povero pianeta se la passava meno peggio di adesso: nessuno parlava ancora di riscaldamento globale e certi problemi, oggi diventati drammatici, come le piogge acide o la diffusione di plastica nel mare avevano sicuramente un’ importanza minore.
“ Mi piace camminare nei boschi. Non mi piacciono le cartacce, le bottiglie vuote, i sudici resti dei bivacchi turistici che s’incontrano nei boschi il lunedì, dopo il pic-nic della domenica. Ho immaginato, per vendetta, che questi rifiuti si mettessero in moto e seguissero in città le automobili di ritorno dalla gita. Strada facendo l’idea ha preso corpo ed è diventata una favola sull’uomo dominato e schiacciato dai suoi prodotti, compresi i più futili: lo scatolame, i vuoti a perdere...” scriveva Gianni Rodari.
Tanti sono i racconti dell’illustre scrittore omegnese su questo tema come la storia del Ragionier pesce del Cusio, un impiegato di Omegna che si allena per diventare un pesce e salvare così il lago d’Orta morto a causa dell’inquinamento prima della bonifica.
Rodari aveva una grande abilità di denunciare ciò che non andava con il sorriso, l’invenzione fantastica, l’invito a pensare e riflettere, nella speranza di cambiare il mondo . Il concorso intende avviare un percorso didattico che , partendo dalla lettura di alcuni racconti di Rodari sul tema dell’ambiente possa ispirare pensieri e riflessioni dei bambini, e dei ragazzi arrivando alla creazione di brevi racconti (max 3 pagine) o la costruzione di libri d’artista dove la fantasia sia il motore per raccontare un tema oggi più che mai attuale.
La giura, composta dai ragazzi del CCR di Omegna, valuterà positivamente le opere che mostrano la totale spontaneità e autenticità autoriale dei bambini e delle bambine, dei ragazzi.e delle ragazze.
Le opere selezionate per il concorso di Scrittori in Erba saranno presentate e premiate durante le giornate del Festival per la letteratura per ragazzi Gianni Rodari 2020, che ogni anno, nel mese di ottobre, la città di Omegna dedicata al suo illustre concittadino. Quest’anno sarà un anno particolarmente importante perché si festeggeranno i 100 dalla nascita di Gianni Rodari.
Le opere vincitrici delle due categorie si aggiudicheranno inoltre un buono per l’acquisto di materiale didattico e un laboratorio di video animazione finalizzato a realizzare una versione video-animata del testo che sarà proiettata, fuori concorso, in occasione delle proiezioni di “Mille9Cento20 Video Fiabe" concorso per creatori di animazioni e narrazioni visive contemporanee promosso da Mastronauta
L’iscrizione è gratuita e deve pervenire entro le ore 18 del giorno 18 Maggio 2020